dr.ssa Laura Scaglia benvenuti nel mio sito

psicologa e psicoterapeuta junghiana

hai bisogno di aiuto psicologico o psicoterapia?

Cosa Faccio

  • sostegno psicologico

Parto dal presupposto che la sofferenza sia un’esperienza  cruciale nell’esistenza umana proprio perchè pone la persona di fronte alla necessità di riformulare, ritrovare e/o costruire significati importanti di sé e della realtà. Spesso la sofferenza si esprime attraverso conflitti che chiedono di essere visti e compresi  per arrivare a una visione di sé più articolata.

  • psicoterapia

Nel dialogo con l’altro, vado ad esplorare il significato della personale sofferenza e problematica: la narrazione di sé e delle emozioni, le immagini e i sogni permettono di avvicinarci alla comprensione  di conflitti, paradossi, luci e ombre di quella complessità psichica di cui il soggetto è portatore, spesso non pienamente consapevole

  • percorsi di analisi individuale

Attraverso il lavoro analitico accompagno la persona a:

– ampliare la consapevolezza di sé,  rispetto agli atteggiamenti abituali, ai modi di pensare e di sentire che orientano il rapporto con se stessi e con gli altri,  in quelle che sono le dinamiche relazioni amicali/ familiari/di coppia/ lavorative

– esplorare dimensioni di sé non consapevoli e non ancora conosciute, che suggeriscono informazioni preziose, nuovi punti di vista e possibili soluzioni. Attraverso l’analisi dei sogni, delle immagini e dei vissuti si è accompagnati a entrare in contatto con quella parte di sé non consapevole, che chiamiamo “inconscio”

– costruire un nuovo atteggiamento che contempli una concezione di sé arricchita e più integrata, capace  di costruire soluzioni soggettive attingendo ad  una maggiore comprensione di sé e della dinamica psichica personale.

  • sostegno alla genitorialità
  • consulenza a insegnanti ed educatori

A chi mi rivolgo

Alle persone che sentono di avere  una sofferenza e un disagio che sono diventati difficili da reggere e comprendere da soli:

“Sto male, qualcosa non va nella mia vita ma non capisco cosa”

“Mi sento bloccato  e confuso”

“Ho perso la mia vitalità, mi sento spento”

“Ho dei pensieri fissi che mi disturbano”..

“Sento molta ansia..mi manca il respiro”

“Sono insoddisfatto, non riesco a potare avanti nessun progetto”

”Sono sempre arrabbiato e le cose mi vanno sempre male”

“Non sto bene con gli altri”..

“Non riesco a mantenere la relazione di coppia”

“non riesco a comprendere le mie emozioni”

Questi vissuti esprimono bene problematiche riconducibili:

al disturbo di ansia, fino all’ attacco di panico,

– al disturbi dell’umore declinato nella depressione e nella disforia,

– al disturbo ossessivo

– alla difficoltà di relazionarsi con gli altri,

– alla difficoltà  di relazione all’interno della coppia,

– ai disturbi di personalità,

 – alla sofferenza derivata da un lutto o da un’esperienza traumatica